Smacchiare le pareti Come togliere segni dalle pareti di casa senza rovinarle

Avete appena tinteggiato i muri, e durante il trasloco avete già macchiato le pareti?
Vostro figlio si è appoggiato con le manine sporche e vi ha lasciato delle ditate?

Ecco dei consigli su come smacchiare le pareti senza rovinarne il colore:

My pink wall

Pareti tinteggiate:
Se la pittura è lavabile, utilizzate una spugnetta leggermente inumidita con acqua e detersivo delicato.
Se la macchia è molto estesa, usate uno straccio gommato oppure con la gomma pane, asportandola un pezzettino alla volta.

Tappezzeria:
Le ditate si possono togliere utilizzando la gomma pane.
Se la tappezzeria è in stoffa, tamponare con uno straccio appena bagnato con della trielina.
L’unto può essere tolto utilizzando della saponaria o del borotalco: coprire la macchia con la saponaria, porre un pezzo di carta assorbente, e dare una passata col ferro caldo.

Uno strumento molto efficace è anche la “Spugna Magica“.
Si trova facilmente in tutti i supermercati e promette di cancellare quasi qualsiasi macchia da quasi qualsiasi superficie.
Io la utilizzo spesso e funziona molto bene.

Basta inumidirla appena appena e passarla sulla macchia che si intende rimuovere.
I muri tornano perfetti.

La utilizzo anche per pulire la vasca da bagno dai segnetti di smalto che mi capita di lasciare mentre la pulisco 🙂

LEGGI ALTRO DELLA SEZIONE GESTIONE DELLA CASA

Potrebbe interessarti anche:

POS design presenta i suoi piccoli oggetti speciali
diariodime_posdesign

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *