Roma in 3 giorni Tour di Roma e Città del Vaticano in tre giorni

Roma è una città che va visitata almeno una volta nella vita. La città più bella del mondo, per la ricchezza di patrimonio artistico e storico che contiene. Ogni angolo, ogni passo, regala qualcosa da vivere. Se avete poco tempo per visitarla, di seguito tre mini-tour da una giornata ognuno, in modo da riuscire a visitare più monumenti possibili in soli tre giorni.

Colosseo

GIORNO 1
Il must per eccellenza, se avete un solo giorno a disposizione, è sicuramente il Colosseo, simbolo indiscusso della capitale italiana.
Facilmente raggiungibile in metropolitana, appena usciti ve lo ritroverete davanti.

Dall’uscita della metro, svoltando a destra, potete percorrere via dei Fori Imperiali fermandovi per qualche fotografia dai balconi che affacciano, appunto, sui Fori Imperiali. Percorrete tutta la via fino ad arrivare a Piazza Venezia. Qui vi aspetta il maestoso Altare della Patria. Attraversate la piazza sulla destra e fermatevi a riposare nel piccolo parco di fronte alla Colonna Traiana, in cui ammirare i Fori Traiani e le Domus Romane di Palazzo Valentini.

Domus Romane

Proseguite quindi per Via del Teatro di Marcello, che vi porterà prima ai Musei Capitolini e poi appunto, al Teatro Marcello, fino ad arrivare al fiume Tevere.
Da qui, il ponte Fabricio vi condurrà sull’isola Tiberina, molto graziosa e degna di breve visita.
Tornate indietro e prendete a sinistra per arrivare in 10 minuti a piedi a Campo dei Fiori, dove fermarvi a mangiare qualcosa. Una volta rifocillati, tornare indietro per la stessa strada e proseguire fino a raggiungere la Bocca della Verità e il Circo Massimo.
Da qui potete prendere la metropolitana, oppure tornare al Colosseo per un’ultima foto dal lato dell’Arco di Costantino.

Teatro Marcello

GIORNO 2
Il secondo giorno di visita a Roma parte dalla fermata metro di Barberini, dove a pochi passi potrete ammirare la Fontana di Trevi, altro simbolo must di Roma.
Di fronte, il Quirinale, mentre dall’altro lato, in pochi minuti a piedi, potete proseguire fino a Piazza Navona.

Fontana di Trevi

Da Piazza Navona passando da via Zanardelli si raggiungono Castel Sant’Angelo, Piazza dei Tribunali e Piazza San Pietro.
Prendendo la metropolitana a Lepanto o Ottaviano, si può scendere a Flaminio e ammirare Piazza del Popolo.

Castel Sant’Angelo

Da qui, proseguendo per via del Babuino si sbuca di lato alla favolosa Piazza di Spagna, famosa per le sue passerelle di moda.
Qui ci si può fermare per mangiare qualcosa, prima di riprendere la metropolitana e rientrare in hotel.

Piazza di Spagna

GIORNO 3
Roma vuol dire anche Città del Vaticano.
Una giornata può quindi essere dedicata alla visita dei Musei Vaticani, dove degni di nota troverete la Cappella Sistina e le stanze del Raffaello, col famoso quadro de “La scuola di Atene”.
Visitate le gallerie delle cartina geografiche e quelle degli arazzi, e non fatevi mancare il museo delle carrozze.

Scala di uscita dei Musei Vaticani

Un consiglio: prenotate on-line il biglietto di ingresso, in modo da evitare lunghe code, considerando che i Musei Vaticani solo il terzo museo più visitato al mondo.
All’interno è possibile scattare fotografie, tranne che alla Cappella Sistina.
Il percorso degli interi Musei è lungo circa 7 km, ed è possibile visitarli in autonomia, prenotando una visita guidata, o noleggiando delle audio-guide.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *