Prendere casa. Il ruolo dei genitori

Quando si inizia a cercare casa, i rispettivi genitori sono tutti entusiasti, tanto che qualche volta si offrono anche di accompagnare a vedere qualche appartamento.

Tipo i miei, che ci hanno portati a vedere la palazzina che han costruito proprio di fronte al cancello di casa loro. Peccato che era rimasto disponibile solo un bilocale davvero piccolino, e ci siamo presi anche la colpa, perché ci siamo svegliati tardi a dire che volevamo cercare casa.
Nota: quando hanno iniziato a costruire quella palazzina neanche ci conoscevamo.

home-1398421339ngs

I genitori lui, invece, hanno girato in macchina tutta la zona compresa in un raggio di circa 1 km da casa loro, informandoci su tutti i lavori in corso.
Risultato: c’era anche qualche appartamento carino, ma decisamente ben fuori dal nostro budget!

Dopo mesi a visionare case (e anche qui si potrebbe aprire un intero capitolo, per quante cose assurde abbiamo visto: caldaie installate nell’atrio di casa; soffitti spioventi che appena entravi dalla porta già dovevi abbassare la testa; possibili futuri vicini di casa che giravano in mutande nelle zone comuni; e così via), finalmente eccola, la nostra casa!
Un appartamentino grazioso, che solo per il fatto di trovarsi nel paese a fianco alla nostra città d’origine, costava un pezzo meno!

Da qui sono iniziate scene isteriche dei nostri genitori:
“Pensa te se si può andare così lontano!”.
Lontano uguale 8 minuti di auto.

Dopo averla comprata, tutti di nuovo felici e disponibili ad aiutarci a sistemarla.
Oltre che e a comprarci oggetti di prima necessità: 20 asciuga piatti, 30 lenzuola, 25 asciugamani, 8 tovaglie, …

Fino a quando… arriva lui. Il giorno in cui rimanete lì a dormire per la prima volta.
“Mamma, stasera vado a casa mia e resto lì a dormire”.
“Ah, ok, ma domani mattina torni?”
“No”.
“Ah, torni per pranzo?”
“No”.
“Torni per cena?”
“No”.
“Ma va che poi lunedì devi andare al lavoro, come fai?”

Insomma, solo alla fine i genitori colgono il vero significato del vostro acquisto: quella casa l’avete presa per andarci ad abitare. Da soli. Per sempre.

LEGGI ALTRO DELLA SEZIONE VITA DI COPPIA

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *