Il cambio armadi Quando si fa il cambio armadi e ci si rende conto che non si ha più niente da mettersi

Tutti gli anni, al cambio di stagione, un week-end si dedica al cambio armadi!

Reduce da puntate e puntate di “Guardaroba perfetto“, dove da brava scolaretta ho imparato perfettamente come ritirare qualsiasi indumento, mi sono messa all’opera piena di energie!

pexels-photo-102129

Magliette e magliette arrotolate una di fianco all’altra, camicie e camicette di ogni colore appese ordinatamente ognuna su una gruccia diversa, pantaloni più o meno leggeri, vestitini.

E mi sono resa conto di una cosa… non ho niente da mettermi.

Ma davvero non ho niente da mettermi.
Quello che ho è stato acquistato come shopping compulsivo e in realtà adesso che sono una donna di casa matura non ho niente di serio che mi si addica.

pexels-photo-102303

Vestitini colmi di paillette, quando ormai la mia serata più frenetica consiste nell’andare in un bar a mangiare una mega coppa gelato con tanta panna e alle 11 sono a casa.
Magliettine coi pupazzetti da perfetta teenager, quando ormai i ragazzi di vent’anni mi si rivolgono con “signora”. (Brivido).

Insomma che ogni volta il cambio armadi porta almeno due nuove missioni: acquistare tutti i contenitori che usano in “Guardaroba perfetto“, e comprare dei vestiti nuovi più sobri da tutti i giorni.
E quindi di conseguenza almeno un paio di scarpe nuove! 🙂

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *