I padiglioni dell’EXPO 2015 La mia visita presso i padiglioni EXPO 2015 a Milano

Quest’anno è d’obbligo una tappa all’EXPO di Milano, per visitare i numerosi padiglioni, assaggiare cibo di ogni parte del mondo, lasciarsi incantare dalle luci e dalle fontane dell’albero della vita, assistere a uno spettacolo del Cirque du Soleil.
Arrivarci è molto semplice, basta prendere un treno che fermi a Rho Fiera, e in pochissimi passi ci si ritrova all’interno. Per chi preferisce l’auto, un servizio navetta collega i vari parcheggi (da prenotare in anticipo) con l’ingresso della manifestazione.
Per mangiare, la scelta è molto ampia. Ogni padiglione o quasi ha un suo bar / ristorante, numerosi chioschetti sono disposti lungo il percorso della fiera, e un’intera zona, chiamata Eataly, è dedicata esclusivamente ad ulteriori ristoranti.

Ecco la mia esperienza a EXPO e i padiglioni che ho visitato in una giornata.

IL PADIGLIONE ITALIA

Non perché gioco in casa, ma il padiglione Italia è davvero il più bello e meritevole di tutta la fiera. È anche l’unico padiglione che continuerà ad esistere dopo EXPO. La coda inizia davanti all’albero della vita, che di giorno sembra solo una struttura di ferro anche un po’ bruttina, ma che poi alla sera si colora e si illumina regalando un bellissimo spettacolo. Una volta all’interno, si passa per varie sale e più piani, che presentano diverse tematiche.

italiaexpo_diariodime

Il muro della vergogna, quello del futuro, gli orti delle varie regioni d’Italia, i progetti per il domani.
La possibilità di provare un percorso al buio, degli occhialini di realtà virtuale.

expoitaliaocchiali_diariodime

Ma la parte più bella rimane quella delle “sale degli specchi”. Degli specchi su tutti i lati della stanza, e molti altri disposti al suo interno, proiettano i paesaggi più belli del nostro Paese. Potete scattarvi una foto in piazza San Marco a Venezia, oppure davanti una distesa di verdi colli della Toscana, oppure ancora sulle vette innevate delle Dolomiti.

expo_italia_diariodime

Nella sala successiva, lo stesso gioco viene riproposto con quelli che sono i più bei monumenti storici e artistici italiani. E su quest’ultimo punto, nessuno ci batte.

expo_italy_diariodime

Fuori dal padiglione Italia, altri padiglioni più piccoli raccolgono le varie regioni d’Italia con i loro piatti tipici.

IL PADIGLIONE BRASILE

Questo padiglione piacerà molto ai bambini, in quanto l’ingresso avviene dopo aver attraversato una enorme rete elastica su cui camminare!

expo_brasile_diariodime

Mentre l’uscita presenta un corridoio di piante tipiche del Brasile, tenute fresche grazie agli erogatori di acqua nebulizzata, quasi come in una foresta.

expo_brasil_diariodime

IL PADIGLIONE ANGOLA

Un padiglione colorato al suo interno, di cui ricordo tante, tante, tantissime scale! Da fare solo se non siete stanchi di camminare.

expo_angola_diariodime

IL PADIGLIONE IRLANDA

Molto piccolo, niente di che. Vengono proiettati i verdi campi irlandesi. Si entra e si esce subito alla fine di un corridoio.

expo_irlanda_diariodime

IL PADIGLIONE VIETNAM

Anche questo è piccolino ma grazioso. Anche all’esterno è molto particolare, sembrando degli enormi tronchi di alberi. Per una visita veloce.

expo_vietnam_diariodime

IL PADIGLIONE CINA

Tanti ombrellini cinesi vi porteranno all’interno del padiglione Cina, dopo aver attraversato un grazioso giardino fiorito.

expo_china_diariodime

La cultura del riso si respira in tutto il piano terra, mentre da una terrazza si può assistere a un mare di luci colorate che si accendono a ritmo di musica.

expo_cina_diariodime

Per chi volesse, ogni giorno vengono messi in scena degli spettacoli in un teatro all’interno del padiglione, a orari prestabiliti.

cina_expo_diariodime

IL PADIGLIONE LITUANIA

Altro padiglione che si gira velocemente. All’ingresso, una grossa palla bucata vi mostrerà le caratteristiche del Paese, di cui potrete acquistare prodotti tipici nella sala successiva.

expolituania_diariodime

IL PADIGLIONE ARGENTINA

Attraversando il ristorante di carne argentina, si sale una scala fino all’ingresso del padiglione: una grande sala sulle cui pareti vengono proiettate le vaste lande argentine dove pascolano gli animali.

expo_argentina_diariodime

IL PADIGLIONE POLONIA

All’ingresso potrete comprare e provare tante tisane realizzate con le piante e i frutti di bosco delle terre polacche. Artigianato e bevande tipiche sono raccolte nel padiglione, dopo aver attraversato una sorta di giardino incantato, circondato di specchi.

expo_polonia_diariodime

IL PADIGLIONE INGHILTERRA

Una grossa struttura di ferro, al centro di una sorta di labirinto di piante. Alla base della struttura di ferro, si può soffiare in degli strumenti appositi per ricreare il ronzio delle api, mentre dall’interno della struttura lo si può udire. Non poteva mancare un bar fish and chips!

expo_inghilterra_diariodime

IL PADIGLIONE SPAGNA

La Spagna affronta il tema della fame e del viaggio, e si passa tra le varie stanze fino alla suggestiva sala totalmente ricoperta di piatti illuminati al neon.

expo_spain_diariodime

expo_spagna_diariodime

IL PADIGLIONE GERMANIA

Questo padiglione vi prenderà diverso tempo. Sia per la coda per entrare, sia al suo interno. Appena arrivati alla porta, vi verrà dato un “tablet” di carta. Non si tratta altro che di un cartoncino con attaccato un foglio bianco. Questo prenderà “magicamente vita” una volta all’interno, proiettandovi filmati sull’agricoltura tedesca.

expo_germania_diariodime

Il padiglione è tutto molto interattivo e piacerà soprattutto ai bambini. Una grossa cucina con tanto di pentole, frutta e verdura, è l’ultima sala prima dell’ingresso allo spettacolo in una sorta di piccolo teatro. Una coppia di ragazzi “rumoristi” intratterranno per qualche minuto il pubblico con curiose melodie.

I PADIGLIONI AFRICANI E DELLE ISOLE DELL’OCEANO PACIFICO

expo_africa_diariodime

Una zona è dedicata anche ai vari stati africani e alle piccole isole del Pacifico. Sono padiglioni molto piccoli, che aprono solo in certi orari, ma che meritano comunque una visita, in quanto molto graziosi.

IL PADIGLIONE SULTANATO DELL’OMAN

expo_oman_diariodime

La ricostruzione dell’ambiente dell’Oman è molto suggestivo e sembra quasi di essere in vacanza nel deserto. All’interno, vengono spiegate diverse peculiarità del Paese, in particolare la tecnica di ricavare acqua dai petali di rosa. Molto carino.

COOP. IL SUPERMERCATO DEL FUTURO

expo_coop_diariodime

Uscendo dal padiglione Spagna, mi sono ritrovata davanti il supermercato del futuro Coop, e non ho potuto non entrare. Merita sicuramente una visita, per la gran tecnologia accostata al cibo. Basta indicare un prodotto in un banco frigo, per avere tutte le informazioni: da dove viene, cos’è, cosa contiene, eccetera. E si può anche comprare!

 

Leggi altro della nostra sezione VIAGGI E PASSIONI

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *