Burro di Ghee, salute e giovinezza Cos'è, a cosa serve, come prepararlo. Tutto sul burro di Ghee

Il Ghee altro non è che un burro chiarificato, facile da preparare in casa e ottimo alimento sia culinario che per la nostra pelle e salute.
Nella disciplina dell’Ayurveda, il burro di Ghee è un elemento di fondamentale importanza per il benessere del nostro corpo.

Come prepararlo:
a slice + crust bits

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando del comune burro non salato, basta scaldare quest’ultimo a fuoco lento, fino a quando tutta la parte acquosa, le proteine e il lattosio non vengano eliminati (è facile accorgersene perché si forma una schiuma in superficie). Versalo quindi in un contenitore aiutandoti con un colino, in modo da trattenere tutte le “impurità” e lascialo raffreddare.
Una volta solidificato, il burro di Ghee si presenta di colore giallognolo.

Come utilizzarlo:
Molteplici sono gli usi che si possono fare del burro di Ghee:

In cucina è ottimo, sostituito ai comuni burro e olio, in quanto è di digeribilità estrema, e contiene grassi che non vengono assimilati dal nostro organismo.
È tollerato anche da chi è intollerante al lattosio, in quanto non ne contiene.
Viene inoltre utilizzato come rimedio contro i bruciori di stomaco, per regolarizzare il metabolismo e ridurre il colesterolo.

È un ottimo rimedio anche contro le scottature. Spalmato sulla pelle infatti, ne favorisce la cicatrizzazione e riduce le bruciature.

Secondo la medicina Ayurvedica, il Ghee addirittura allungherebbe la vita.
Lo riconosce infatti come uno dei mezzi più efficaci per il ringiovanimento, in quanto favorisce la rigenerazione delle cellule. Il Ghee infatti, insieme all’acqua, rappresenta un elemento importante per la purificazione del corpo.

È adatto per togliere il trucco, e per proteggere la pelle delle mani che tendono a screpolarsi.

Infine, è un buon rimedio per togliere le macchie difficili come olio dai vestiti, o per rinfrescare e ridare bellezza alle superfici come metalli, legni o materiali plastici.

Il burro di Ghee si conserva molto a lungo, a temperatura ambiente, ma lontano da umidità e luce diretta. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *