Anniversario Frecce Tricolori a Rivolto. 55 anni di PAN! Una festa per celebrare l'orgoglio italiano delle Frecce Tricolori, presso la base di Rivolto

Si sono tenuti sabato 5 e domenica 6 settembre 2015 i festeggiamenti per i 55 anni della Pattuglia Aeronautica Nazionale (PAN) “Frecce Tricolori”, presso la loro base: l’aeroporto militare di Rivolto in Friuli Venezia Giulia (Udine).

freccetricolori

I cancelli, per entrambe le giornate, si sono aperti al pubblico alle 7:30 di mattina, per accogliere circa 400mila persone a questo grande evento gratuito.

55 anni di storia delle Frecce Tricolori: 10 aerei, 18 figure acrobatiche, l’armonia tra tecnologia, passione, professionalità e capacità di lavorare in team.
E, per l’occasione, tante novità: una nuova figura, sviluppata a 180°, una nuova livrea dell’Aermacchi MB339, e una nuova APP per smartphone e tablet “AMTV” che trasmette i live degli eventi e consente di rimanere sempre aggiornati su immagini e video di attività operative, esercitazioni e dimostrazioni di capacità durante gli air-show.

nuovafrecce

La PAN nasce negli anni ’30 da pattuglie acrobatiche dei principali reparti dell’Aeronautica che partecipavano alle manifestazioni aeree internazionali per rappresentare la Forza Armata e promuovere il ruolo dell’Italia in campo aeronautico.
Nel 1961 la costituzione ufficiale delle Frecce Tricolori presso l’aeroporto di Rivolto (UD), che d
a allora portano con sé nei cieli di tutto il mondo il più grande tricolore italiano, e con esso l’immagine dell’ “italian life style” (operosità, ingegno e tecnologia made in Italy).

pan

Oltre alla PAN, in questa grande festa, altre 9 pattuglie acrobatiche straniere, aerei solisti (per un totale di oltre 100 aerei in volo), mostre statiche, 12 aree tematiche con esposizioni di vari equipaggiamenti associati al volo militare e civile, e diversi velivoli storici.

aeronautica

Gli Stati stranieri che hanno partecipato a questa grande festa per la PAN sono stati: l’Arabia Saudita (per la prima volta in Italia con la loro pattuglia “Royal Saudi Hawks“), l’Austria, il Belgio, la Finlandia, la Francia, la Giordania, l’Olanda, la Polonia, la Spagna, la Svizzera e la Turchia.

airshow

Il 55esimo è nato grazie anche alla collaborazione tra l’Aeronautica Militare e l’UNICEF Italia, che ha proposto iniziative e raccolte fondi per i bambini del Nepal, tramite la vendita di bambole “pigotte” vestite a tema aeronautico. L’Aeronautica Militare contribuisce infatti da anni con medici, paramedici e supporto aereo del personale e materiale sanitario, soprattutto a tutela dei bambini, che rappresentano il nostro futuro. Le 11 missioni “Ridare la Luce” hanno ad esempio dato la possibilità di effettuare visite oculistiche e interventi chirurgici alla cataratta nelle aree più povere del mondo.

aereomilitare

Sempre a tema sociale, la partecipazione della pattuglia “WeFly!team”, composta per due terzi da piloti disabili, il cui stendardo era stato portato il orbita sulla Stazione Spaziale Internazionale dal Capitano Samantha Cristoferetti, ospite durante la seconda giornata di domenica 6 settembre, insieme agli atri 7 astronauti italiani (Gen. B.A. Roberto Vittori, Ten. Col. Walter Villadei, Magg. Luca Parmitano, Col. Maurizio Cheli, Ing. Paolo Nespoli, Ing. Franco Malerba, Ing. Umberto Guidoni), grazie alla collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) ed Europea (ESA), i centri di ricerca e le università.

astronauti

Lo Spazio rappresentava infatti uno dei temi delle 12 aree espositive, ed è sempre qui che gli otto astronauti hanno potuto incontrare la stampa e il pubblico dei loro fans.
Le altre aree tematiche riguardavano: la difesa aerea missilistica integrata, eccellenze come il trasporto sanitario di urgenza di pazienti bio-contaminati, il servizio meteorologico, la logistica di proiezione, la storia della Forza Armata, la storia della Pattuglia Acrobatica Nazionale, e la formazione, addestramento e simulatori di volo.

breithlingwingwalkers

Tra le varie esibizioni, impossibile non emozionarsi davanti ai “Breitling Wingwalkers“, due aerei che sorvolano i cieli portando legate sopra la propria ala due acrobate che danzano ad alta quota!
Il rombo potente del MIG29 polacco, il possente Apache olandese, l’immancabile apertura con la bandiera portata dall’HH139 italiano. E poi ancora i “Red Devils” e l’F16 belga, l’AW149RSV italiano, le “Turkish Stars” turche, i “Jordanian Falcons” giordani, la “Patrouille Suisse” svizzera.
E ovviamente, il gran finale con le nostre Frecce Tricolorila migliore pattuglia acrobatica al mondo, la più numerosa, la più precisa, con le figure più difficili, e il più grande, emozionante tricolore finale.

tricolore

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *