Andare a convivere. Il rodaggio Cosa succede quando si decide di prendere casa e andare a convivere

Prima o poi arriva il momento.
Si desidera per tanto tempo, e poi arriva: si prende casa insieme.
E si va a convivere, finalmente.
E uno pensa che inizi una favola… che è anche vero.

Ma solo dopo il rodaggio.

11415768965_bd233dbb3f

Il rodaggio.

Convivo da pochi mesi col mio fidanzato, casa nostra è arredata per metà, e l’altra metà… beh, l’altra metà è piena di scatoloni e fa da ripostiglio. È anche per questo che per ora mi limito a pulirla solo nella metà abitata… a ben pensarci ho già un po’ di angoscia a pensare a quando sarà finita e mi toccherà pulirla tutta; è già una fatica così!

Mi sa che non ero bene conscia di a cosa stavo andando incontro quando ho lasciato la casa dei miei genitori. Il primo mese un idillio, ora la mia giornata tipo in settimana è: sveglia alle 7, lavoro, fine lavoro, spesa, lavatrice, aspirapolvere. (Ma come faceva la mamma?)
Intanto arriva a casa anche il convivente, cena, pulire cucina, vuotare lavatrice che nel frattempo ha finito, stendere, dire al compagno di portare fuori spazzatura (lavoro tipico da mariti), doccia.

E poi via a nanna e si ricomincia! E sottolineo “via a nanna”! Uno PENSA che quando va via di casa, sesso sfrenato tutte le sere… grave errore! Da fidanzatini si dice sempre: pensa, quando avremo casa nostra e non dovremo cercare un posto dove poter star insieme! Poi hai casa tua, e dici: mmm, stasera sono stanchissimo, facciamo domani? Ok. E questo, beh, lo ripeti magari un po’ di giorni di fila.
Oppure il giorno che sei pimpante, e dici ‘stasera ci siamo!’, puntualmente hai qualche amico che ti viene a trovare e che sembra non abbia nessuna intenzione di schiodarsi da casa tua prima delle famose 23.

Insomma, all’inizio è un po’ faticoso, ma poi pian piano si prende il ritmo e si riesce ad organizzarsi.

Ed è anche questo, il bello dell’andare a vivere insieme.
Per fortuna è solo il periodo di rodaggio.

LEGGI ALTRO DELLA SEZIONE VITA DI COPPIA

Potrebbe interessarti anche:

Esperimenti culinari
Fully equipped kitchen

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *